Sta scomparendo in maniera inspiegabile e in maniera ingente. Si tratta del fitoplancton, costituito da microscopiche alghe che vivono in sospensione nelle acque superficiali dei mari. Secondo uno studio della Dalhousie University di Halifax (Nova Scotia, Canada), pubblicato sulla rivista Nature, questi invisibili organismi vegetali che popolano gli strati superiori degli oceani sono diminuiti nel secolo scorso al ritmo medio annuo dell’1 per cento.

Secondo i dati raccolti, il 2013 è stato un anno più caldo della media climatologica, sia a livello globale che in Italia. Dal 1986 l'anomalia termica media globale è stata sempre positiva e tutti gli anni successivi al 2000 sono tra i 14 anni più caldi di tutta la serie storica. Il valore della temperatura media nel 2013 è stato il decimo più elevato della serie dal 1961.