Ad ogni problema, anche se serio e drammatico, gli speculatori trovano spazio per i loro profitti. Non è uno scherzo, ma la società canadese Vitaly Air ha preso "la palla al balzo", sfruttando la drammatica situazione dello smog su Pechino ed altre grandi città della Cina, per mettere in commercio bottiglie e bombolette spray contenenti aria pura proveniente dalle montagne del Canada!

Sembrerebbe l’inizio di un film di fantascienza dove un gruppo di astronauti scesi su un pianeta abitabile scoprono che invece la vita non c’è più. Le foto che vi mostriamo parlano proprio del nostro pianeta dove 2 importanti e immensi laghi si sono prosciugati, uno è il lago d’Aral tra l’Uzbekistan e il Kazakistan (il quarto al mondo per la sua estensione) e l’altro è il lago Poopò sull’altopiano Boliviano. Le causa è sempre la stessa: l’uomo.

Ancora una settimana prigionieri dell’anomala cappa di alta pressione che chiude dicembre 2015 come il più caldo di sempre. Quindi nebbie, cieli sereni senza neve sui monti e aria inquinata nelle grandi città. Un quadro a dir poco allarmante se questa situazione dovesse ancora persistere, tuttavia sembrerebbe che a partire dal 3 di gennaio dovrebbe arrivare un po’ di vento a spazzar via il pulviscolo nelle città e un po’ di pioggia a dar vita alle nostre campagne assetate.