Questo animale è, in assoluto, il serpente (ofide) più grande esistente, con un peso che può superare i 200 kg e una circonferenza del corpo di oltre 30 cm. Malgrado ciò non detiene il record di lunghezza, infatti il Pitone reticolato, pur essendo meno grosso e pesante, può raggiungere i 9,5 metri di lunghezza massima, surclassando, quindi, gli "appena" 8 metri massimi dell’anaconda verde (mediamente gli esemplari adulti arrivano a 6 metri).

Nella parte undicesima sono stati accennati alcuni passaggi del ciclo dei funghi ascomiceti parassiti dei Generi: Sepedonium Link e Hypomyces (Fr.) Tul. & C. Tul. che abbiamo visto essere frequenti sugli sporofori delle Boletales E.-J.Gilbert sia in habitat sia su materiale in fase di stoccaggio prima della trasformazione, cioè quando le cellule del carpoforo sono ancora vive.

Le Regioni e i movimenti ambientalisti cantano vittoria. Il governatore della Puglia, Michele Emiliano, Pd, annuncia che "la campagna referendaria inizia da subito" e dice al premier Renzi che "dev'essere contento perché quando il popolo irrompe sulla scena della democrazia, chi è iscritto al PD dev'essere contento per definizione". Il presidente leghista del Veneto, Luca Zaia, dichiara che ora "i cittadini potranno dire no a una sciagura".

Ritornano, più agguerrite che mai, le legioni dell’Alta Pressione Africana a riconquistare gran parte del bacino del Mediterraneo. Quindi per la settimana risalgono le temperature, cessano le nevicate, tornano le nebbie e gli inquinamenti da particolato dentro le grandi città. I mari si placano quasi ovunque e si preannunciano altri massicci sbarchi di migranti. Insomma tutto da rifare, torniamo alla situazione del mese di dicembre. Tuttavia è possibile che il cuneo di alta pressione africana non riesca a conquistare le regioni del Mar Ionio e allora solo li potrebbero restare situazioni meteo invernali con mari un po’ più mossi rispetto a tutti gli altri.

Il Ramphastos toco è la più nota tra le undici specie di “tucani” oggi esistenti. Spesso ci si riferisce a lui semplicemente come "Tucano", è diffuso nelle zone tropicali e sub-tropicali del Sud-America (Bolivia, Brasile, Guyana, Guayana Francese, Nord-Argentina, Paraguay, Perù orientale e Suriname).