a cura di Daniela Rosellini (Fonte: ANSA – Perugia)

In base al censimento sulla stagione riproduttiva 2016, su nove specie di aironi europei, otto sono presenti nel Trasimeno. Il censimento è stato compiuto dalla cooperativa “L’Alzavola”, che gestisce l’oasi naturalistica “La Valle”.

Le specie presenti sono l’airone bianco maggiore, l’airone cenerino, l’airone guardabuoi, l’airone rosso, la  garzetta, la nitticora, la sgarza ciuffetto e il tarabusino. Gli aironi nidificanti sono uccelli per lo più ittiofagi: per questo il loro stato di salute è un indicatore indiretto del buon funzionamento dell’ecosistema. Il censimento ha conteggiato 281 nidi delle specie airone cenerino, airone guardabuoi, airone rosso, garzetta, nitticora, sgarza ciuffetto. Nel conteggio post-riproduttivo, da imbarcazione sono stati rilevati 311 aironi. Una sola specie (la nitticora) sembra essere in diminuzione, mentre le restanti sono stabili o in aumento.

Airne cenerino

Nella foto un airone cenerino in volo rasente l’acqua.

Articoli correlati

Una bella soddisfazione per gli amici di Accademia Kronos Rimini, che sono stati incaricati con ordinanza sindacale dal Comune di Santarcangelo di Romagna di controllare, durante i tre giorni di fiera, che tutti gli stand e gli ambulanti in genere usino (come da regolamento di quest’anno suggerito e sollecitato dai responsabili di Accademia Kronos Rimini), solo prodotti biodegradabili, nonché obbligati ad effettuare la raccolta differenziata per i relativi rifiuti.

Riproponiamo con vero piacere i personaggi che hanno dimostrato di fare "la loro parte" per l’ambiente, il clima e la qualità della vita per cui Accademia Kronos ha assegnato loro il riconoscimento "Io faccio la mia parte 2019" (27 settembre in Campidoglio). Questa settimana L’organizzazione internazionale di medici ostetrici per l’Ambiente FIGO e riportiamo la motivazione del riconoscimento.

COMMENTA

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.