E’ iniziata sull’oceano Pacifico la stagione dei tifoni e il primo, di forza 5 (il massimo nella scala dei tifoni e degli uragani), è toccato a Taiwan.

I meteorologi non si aspettavano d’iniziare la stagione delle tempeste e dei tifoni con un “mostro” di tale potenza, con venti che hanno superato i 240 chilometri all’ora. Tuttavia le autorità dell’isola sono state all’altezza della situazione, consentendo alle popolazioni della costa orientale di Taiwan di porsi in salvo prima dell’arrivo del tifone, infatti solo 2 sono state le vittime e circa 70 i feriti. Purtroppo i danni materiali sono stati ingentissimi.

E’ questo è appena l’inizio, all’orizzonte infatti si vanno formando nuovi nuclei depressionari che potrebbero innescare nuove tempeste o tifoni.

Taiwan tifone

Articoli correlati

La rituale disamina della stima delle temperature medie globali dell’anno passato, mediante l’analisi dei dati grezzi e grigliati, mostra come il 2017 non abbia battuto il record stabilito un anno prima dal 2016, ma ci sia andato comunque molto vicino. Infatti, nella classifica degli anni più caldi, il 2017 si colloca al secondo posto sopra il 2015, con valore di anomalia, + 0,51o °C rispetto al periodo 1981-2010, +1o °C rispetto all’inizio del secolo.

Ogni anno si stima che nel periodo estivo vengano abbandonati 50 mila cani e 80 mila gatti, di cui una buona percentuale (soprattutto cani) muore per stenti o travolti sulle strade. Solo lo scorso anno in Italia erano stati censiti più di 700 mila cani randagi. Alcuni di questi hanno trovato nuovi e "civili" padroni, altri sono finiti nei canili e la maggior parte è morta.

COMMENTA

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.