a cura di Mario Minoliti (Comandante delle Guardie Ecozoofile)

Vista la particolare situazione climatica, che sta interessando il nostro Paese, e nel rispetto del protocollo d’intesa siglato a dicembre 2017 con i Carabinieri Forestali, nonché tenendo conto della nostra sensibilità ambientale, si invitano guardie e soci a mettersi in contatto con le più vicine stazioni dei carabinieri forestali. Questo per valutare la possibilità di dare un nostro contributo fattivo nella prevenzione incendi boschivi che, purtroppo, temiamo possibili viste le alte temperature di questi giorni.

Guardie e soci di buona volontà non devono far altro che ricordare agli ufficiali delle stazioni dei Carabinieri Forestali che noi abbiamo siglato un protocollo d’intesa con i massimi vertici dell’Arma in funzione di collaborazioni a difesa dell’ambiente naturale. Quindi siamo in grado di poter essere di supporto, qualora servisse, nell’operazione di prevenzione incendi boschivi.

Le sezioni aggregate territoriali (SAT) e i gruppi delle nostre guardie eco-zoofile, ma anche i semplici soci, se vengono accettati come collaboratori nella campagna antincendio boschivo dai Carabinieri Forestali, sono pregati di darne notizia alla Presidenza di Accademia Kronos attraverso l’indirizzo e-mail: ak@accademiakronos.it

NOTE DALLA SEGRETERIA DI Accademia Kronos
Tutti nostri associati che insieme ai Carabinieri Forestali o in maniera autonoma parteciperanno alla campagna di prevenzione incendi, verranno iscritti nell’albo d’oro di “Io Faccio la mia Parte” e menzionati sul nostro sito web.

Articoli correlati

Si è concluso da poco a New York il vertice sul clima organizzato all’ONU. Dopo una delle estati più drammatiche, ambientalmente parlando, degli ultimi anni, con incendi praticamente in tutte le grandi foreste del mondo (dalla Siberia all’Amazzonia, dall’Africa al Sud Est asiatico) e con gli effetti del riscaldamento globale che ormai si stanno palesando in modo macroscopico (si pensi allo scioglimento del ghiaccio artico e di quello della Groenlandia) si sperava che si potesse finalmente assistere ad un deciso cambio di marcia su queste tematiche da parte di una significativa parte dei governi. Almeno di quelli più importanti.

Apprendiamo sgomenti, dalla redazione del giornale online Versilia Today, di un'inchiesta avviata dalla Procura della Repubblica di Lucca (P.M. Dott. Salvatore Giannino) in merito a presunti, gravissimi comportamenti delittuosi posti in essere da dodici guardie zoofile venatorie che operavano, sotto il nome di Accademia Kronos, all’interno della sezione aggregata territoriale di Lucca nell'area versiliese.

COMMENTA

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.