Aria migliore in città? Giardini sul tetto degli autobus!

Aria migliore in città? Giardini sul tetto degli autobus!

Tratto dalla Rubrica “La Buona Novella” (Newsletter di AK) a cura di Daniela Rosellini
(Fonte: The Huffington Post)

A Madrid prosegue la sperimentazione denominata “Muévete en verde” destinata, nelle intenzioni della “Fundacion Cotec”, insieme all’Amministrazione Comunale della Capitale spagnola, a migliorare la qualità dell’aria. Elemento chiave di questo progetto è l’installazione di giardini pensili sul tetto degli autobus urbani delle linee 27 e 34, che toccano zone “calde” della città, sia dal punto di vista del traffico, che dell’inquinamento.

Gli esperti affermano che il contributo della vegetazione “mobile”, che si somma a quello dei cespugli e degli alberi lungo le strade di Madrid, può contribuire efficacemente ad assorbire le sostanze inquinanti, sia a livello di CO2, che di polveri sottili. La presenza del verde sul tetto dei bus consente inoltre di abbassare, nelle giornate soleggiate e più calde, la temperatura interna e di conseguenza richiedere meno energia per la climatizzazione del veicolo.

giardino_autobus

Il tutto, fa notare il magazine spagnolo “Autodato”, con un costo per veicolo che non supera i 2.500 euro, paragonabile a quello di un grande tendone di analoghe dimensioni. I giardini pensili sul tetto dei bus non sono una novità: già da quattro anni a New York stanno circolando, a titolo sperimentale, alcuni autobus urbani della rete MTA, nell’ambito del progetto “Bus Roots”, che punta ad ottenere complessivamente una superficie verde aggiuntiva di quasi 15 ettari sfruttando il tetto dei 4.500 bus della Grande Mela.

Rispondi