Assemblea Nazionale di Accademia Kronos

Assemblea Nazionale di Accademia Kronos

Sabato 3 maggio presso la sede nazionale di Accademia Kronos di Ronciglione si è tenuta l’assemblea nazionale dei soci. All’ordine del giorno c’era la nomina del nuovo direttivo nazionale e una nuova politica ambientale capace anche di sostenere economicamente l’associazione. L’assemblea ha così scelto il nuovo direttivo che dovrà guidare l’associazione nei prossimi 3 anni. Ecco i nuovi membri:

Presidente: Ennio La Malfa (riconfermato);

i membri del direttivo: Bernardo Finocchi (riconfermato), Carlo Sacchettoni (nuovo), Oliviero Sorbini (nuovo) e Roberto Minervini (nuovo).

Lo scopo principale del nuovo AK è quello di cancellare tutti i debiti che pesano sull’associazione entro un anno, nonché di avviare operazioni che, pur nel rispetto dei valori statutari dell’associazione, possano consentire finalmente un’autonomia economica diversa dal passato.

Questi, in linea di massima, i punti operativi presentati all’Assemblea, che dovrà gestire la nuova AK:

1) Un Bosco per Kyoto si sposta a Veronadove il Comune e gli sponsor locali vorrebbero che si facesse già quest’anno (verso dicembre). Si abbandona quindi Roma, dove Un Bosco per Kyoto ha resistito gloriosamente per 8 anni. Purtroppo l’attuale Comune della Capitale non è riuscito a trovare i fondi per farlo rimanere al Campidoglio.

2) Intento di creare un centro internazionale per una tecnologia a difesa dell’ambiente. Si tratta di convogliare in un’area che stiamo cercando, inventori, scienziati e tecnici che hanno o stanno progettando soluzioni atte a ridurre l’impatto con l’ambiente e in particolare sul clima.

3) Startup per una nuova campagna soci in cui chi si scrive ad AK automaticamente adotta una porzione di foresta in alcune aree del pianeta: Brasile, Costarica, Nicaragua e Madagascar. Grazie a Dario Sonetti, presidente dell’associazione internazionale Foreste per Sempre, abbiamo raggiunto un accordo con le organizzazioni ambientaliste che operano in questi 4 Paesi. Il socio di AK, da ora in poi diventa anche socio effettivo di una delle 4 ONG straniere e in più diventa garante di una porzione di foresta pluviale.

4) Una rete di Guardie Ambientali di AK distribuite sul territorio nazionale e impegnate nella difesa dell’ambiente e degli animali.

5) L’ingresso nel mondo della Protezione Civile al fine di consentire a tutte le sezioni un costante impegno sul territorio a sua volta compensato economicamente.

6) Dopo i successi di due festival internazionali su “Musica e Ambiente”, che AK ha realizzato nel 2012 e 2010 all’Ariston di Sanremo, si è aperto uno scenario nuovo: è nato un modo di vivere nella natura, attraverso la meditazione, la musica e la danza su vibrazioni e suoni prodotti della natura stessa. Questo nuovo modo di vivere la natura è stato ideato dal nostro Direttore Artistico Bernardo Finocchi (Lafonte), NatuSumba ( da: Natura e da un’isola del Pacifico).

7) Trasformare la nostra fortunata newsletter “AK informa” settimanale in un regolare giornale online a livello nazionale in cui tutte le sezioni possano collaborare.

8) Intenzione di ripartire con la nostra trasmissione televisiva “SOS Ambiente”, che 4 anni fa nelle sue ultime puntate superò il milione di ascolti (sommando l’audience di tutte le reti privati a cui fu data in concessione).

9) Aggiornamento e ampliamento dell’attuale sito web di AK. Il nuovo portale, presentato all’Assemblea nazionale di AK, prevede maggiori interazioni tra soci, persone esterne ed enti.

10) Dare vita e gambe a “Corri per Gaia”il nostro gruppo atletico nato all’interno di AK. Quindi per la prossima primavera (2015) organizzare una staffetta di atleti che da Trapani possa risalire la penisola fino a Bolzano. Lo scopo sarà quello di sensibilizzare mass media, politici e gente comune sul rischio concreto di una ecocatastrofe ambientale se non si prenderanno subito seri provvedimenti.

11) Un workshop sull’olio da organizzare presso la fiera di Verona. L’olio come elemento base per lo sviluppo dell’umanità: dal paleolitico ad oggi. Alimentazione, metallurgia, medicina, cosmesi e religiosità pagana in più di 6000 anni. Questo workshop si potrà avvalere di archeologi, geologi, nutrizionisti e medici che da anni si occupano dell’olio mediterraneo.

12) Organizzazione tra settembre e ottobre prossimi di un raduno nazionale delle guardie ambientali di tutte le altre associazioni ed enti che si interessano di tutela del territorio. La manifestazione è prevista presso il Lago di Vico e sarà gestita da AK.

Seguono anche altre iniziative importanti, ma già queste menzionate offrono un quadro di rinascita dell’associazione, autonoma, non più agganciata alle “elemosine” dei Ministeri e di altre istituzioni, ma capace finalmente di camminare con le proprie gambe.

Assemblea Nazionale 3 maggio

Assemblea nazionale 3 maggio

Rispondi