L'anticlone africano, che ci ha tenuti al riparo e al calduccio per molti giorni, va sfaldandosi rapidamente, per cui già a partire da lunedì pomeriggio dovremmo vedercela con una serie di perturbazioni atlantiche e con una temuta saccatura artica che potrebbe scavalcare le Alpi e giungere fino a noi.