Mentre i ghiacci dell’Artico, anno dopo anno, diminuiscono e così anche i ghiacciai di gran parte delle catene montuose del pianeta, il Karakorum pare invece non risentire di questo fenomeno. Da uno studio della NASA e dal controllo decennale dei suoi satelliti si è constatato che i ghiacciai del Karakorum, posto a nord ovest dell’Himalaya, sono in controtendenza rispetto a tutti gli altri del pianeta. I motivi di questo stop alla fusione dei ghiacci in quest’area del pianeta sono ancora sconosciuti, ma alcuni climatologi sostengono che alla base del fenomeno ci sia una particolare conformazione orografica, capace di catturare le correnti fredde e di sfuggire a quelle più calde.

Non altrettanto invece si può dire nelle zone montuose poste a sud est della catena Himalayana dove invece lo scioglimento dei ghiacciai è lento ma inarrestabile.

Karakorum ghiacciai

Articoli correlati

Davi ha oggi 67 anni è nato in Brasile in un villaggio alle sorgenti del Rio Tootobi, nello stato di Amazonas. Fu soprannominato "Kopenawa", un tipo di vespa amazzonica, per il suo coraggio e la sua perspicacia. A causa delle epidemie che si diffusero tra la tribù nel 1959 e nel 1967, la comunità di Davi fu decimata ed entrambi i suoi genitori morirono.

COMMENTA

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.