Per Accademia Kronos il disagio e la sofferenza che il popolo italiano è oggi costretto a subire è dovuto ad anni ed anni di politiche nazionali e regionali a volte inutili e di parte, nonché a sprechi di denaro pubblico.
E’ perciò che l’associazione chiede ai politici e dirigenti pubblici di “Regalare un Natale di dignità agli italiani più bisognosi”. Come? “Si chiede ad ogni politico, da quello nazionale a quello regionale, nonché a tutti i mega direttori dei comparti pubblici e privati, una donazione al popolo che soffre di 980 euro ciascuno. Un semplice gesto, un piccolo sacrificio economico, che aiuterebbe a cicatrizzare l’attuale dicotomia tra popolo e caste e a smorzare i venti di rivolta che rischiano di uscire dal vaso di Pandora”.
Questi 980 verrebbero versati su un conto bancario controllato da un notaio e da Accademia Kronos in collaborazione con il Vaticano (Papa Francesco dovrebbe designare un suo uomo di fiducia per gestire l’operazione). Le somme raccolte verrebbero successivamente ridistribuite alle parrocchie o direttamente ai Comuni, che nel frattempo avranno identificato le famiglie più disperate. In alternativa il contributo potrà essere finalizzato ad una cena di Capodanno offerta a tutte le persone più bisognose.
Da un esame approssimativo. Calcolando che in Italia tra politici, direttori generali, prefetti, generali, big dell’imprenditoria privata, ecc., si stima che i contribuenti a questo progetto potrebbero essere più di 20 mila, quindi la cifra da raccogliere potrebbe superare i 20 milioni di euro.
Per avere dettagli sul progetto si può contattare l’Accademia Kronos al numero 0761.093.080.

Articoli correlati

Domenica 2 dicembre, a partire dalle ore 10.00, gruppi dei nostri osservatori ambientali, muniti di fratini di AK, delle nostre guardie eco zoofile in divisa e di normali cittadini, partendo da tre punti diversi del centro di Roma, raggruppati in piccoli numeri con le bandiere della nostra campagna "Io faccio la mia parte", si incammineranno verso Piazza del Popolo.

Domenica 2 dicembre a Roma raduno di tutti i ciclisti amanti dell’ambiente e sensibili ai problemi prodotti dai cambiamenti climatici. Il giorno dopo (lunedì 3) a Katowice in Polonia si apriranno i lavori della COP 24 sul clima che si terrà fino al 14 dicembre.

COMMENTA

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Comments

  • Giovanni 13 Dicembre 2013 at 7:56

    Speriamo che i nostri politici e dirigenti si dimostrino sensibili, anche se non ci metterei la mano sul fuoco!

    Reply
    • Gabriele La Malfa 13 Dicembre 2013 at 9:23

      Ce lo auguriamo vivamente anche noi Giovanni!

      Reply
  • Giovanni 4 Gennaio 2014 at 17:28

    Oltre ad augurarvi un buon inizio d’anno volevo sapere se dai politici si era avuta alcuna risposta.

    Reply
    • Gabriele La Malfa 4 Gennaio 2014 at 18:31

      Auguri di buon anno anche a te Giovanni!
      … tutto tace, comunque noi, per il momento, “aspettiamo fiduciosi”…

      Reply