@AMBIENTE

Per favore non buttate in mare rifiuti di plastica. Ce ne sono già troppi nei nostri oceani. Basti pensare al Great Pacific Garbage Patch, ovvero l’accumulo di spazzatura, per la maggior parte formato da quel materiale che galleggia nel Pacifico fra il 135o e il 155o meridiano Ovest e tra il 35o e il 42o parallelo Nord, la cui estensione, credono gli studiosi, vada da 700 mila a più di 10 milioni di chilometri quadrati: come la penisola Iberica e gli Stati Uniti messi assieme.

Nel Padiglione Italia di Expo un'area è dedicata alle persone più rappresentative delle vari regioni italiane, che si sono distinte in vari campi dell’industria e dell’artigianato. Tra loro vi sono otto donne, si chiamano Francesca Petrini, Pina Amarelli, Carmelina Colantuono, Daniela Ducato, Lucia Iannotta, Carla La Placa, Susanna Moccia, Petrova Radoslava e sono le eccellenze femminile di Expo.

Lo sviluppo della tecnologia Laser è dovuto da un lato al suo crescente impiego in numerose attività scientifiche ed industriali e dall’altro all’attività molto dinamica delle associazioni ad essa collegate, prima fra tutte la LIA (Laser Institute of America) nata nel 1972 dal consorzio fra 2 gruppi di ricerca e sviluppatosi in maniera tumultuosa soprattutto dopo il 1981, l’anno dell’assegnazione del Nobel per la Fisica al prof. Arthur Schawlow proprio per i suoi successi nella spettroscopia laser.

E’ primavera inoltrata. Con l’aiuto della luce e del tepore del sole, la Natura si è risvegliata. I giardini si sono riempiti di colori, gli orti si preparano a regalarci i sapori, e si sono già riaffacciate all’aperto molte creature, ma purtroppo, tra gli insetti, stanno tornando a farsi vive anche le fastidiose zanzare.

Ci sono delle cose che non sono di dominio pubblico e credo invece che dovrebbero esserlo, una, che potrà apparire ai più poco importante, è invece per me straordinaria e riguarda i rondoni. Sto parlando proprio di quelli uccelli neri a forma di falce che arrivano con le comuni rondini in primavera e riempiono con i loro acuti garriti i pomeriggi assolati dei vicoli di paese.