CRONACA

Qualcuno si chiede perché tanto chiasso per una malattia che si trasmette solo attraverso un contatto diretto, attraverso i fluidi corporei, e che alla fine riguarda solo l’Africa occidentale. Non è come la classica influenza invernale che “viaggia” nell’aria o si trasmette attraverso l’aria e l’acqua o i cibi. E’ allora perché tutto questo allarmismo? La prima risposta viene da un recente articolo apparso sul quotidiano "La Repubblica".