a cura di Filippo Mariani

Da quando è arrivato questo invisibile e imprevisto nemico, noi della Presidenza, del Comitato Scientifico e della Redazione, ci siamo impegnati a fornire ai nostri soci e lettori informazioni capaci di comprendere meglio il problema. Abbiamo, come avrete potuto constatare dai recenti articoli, ipotizzato situazioni che, dopo un primo scetticismo, si sono rivelate più che credibili, vedi il collegamento con inquinamento atmosferico e coronavirus e la permanenza nell’aria di questi virus per diverso tempo.

Ora, considerando che tra i nostri soci e lettori annoveriamo fisici, naturalisti, economisti e medici, chiediamo loro di collaborare al progetto di individuazione di una strada da percorrere per progettare una nuova società , visto che quella attuale non risponde più alle vere e profonde esigenze di ognuno di noi.

Vi si chiede di elaborare (non più di una cartella) i vostri progetti, le vostre idee, le vostre esperienze. Il materiale raccolto oltre che essere pubblicato, verrà inviato a chi di dovere. I vostri elaborati in word e firmati andranno spediti a: ak@accademiakronos.it

Articoli correlati

Non molto tempo fa avevamo parlato temendo che sarebbero potuti ripetersi i fenomeni meteoclimatici del 2018, ossia gelo e neve sull’Italia. Questo perché l’aumento della temperatura su tutta la biosfera terrestre influisce sul vortice polare, fino a romperlo e cosi "liberare" le correnti gelide imprigionate sull’asse del polo artico, spingendole più a sud fino da noi sul bacino del Mediterraneo.

COMMENTA

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.