DISASTROSO DILUVIO IN AFGHANISTAN CON CENTINAIA DI MORTI E DISPERSI

Non terminano le tragedie in questa terra martoriata dalla guerra, ora ci si mette pure il maltempo. Dopo piogge insistenti cadute da giorni e giorni alla fine sono giunte impressionanti inondazioni che al momento hanno provocato 110 morti accertati e almeno 500 dispersi. La situazione peggiore si registra nelle zone settentrionali e nord-occidentali del Paese. Interi paesi sono stati cancellati, sciolte letteralmente migliaia di case fatte di paglia e fango. Gli sfollati superano al momento le 10.000 unità. Le inondazioni sono state causate da un eccezionale diluvio di acqua che si è drammaticamente presentato nelle province di Jawzjan, Sar-i-Pul, Faryab e Badghis. Al momento in molte località è cessato di piovere, tuttavia le previsioni meteo non sono ancora buone. Nessun problema per i nostri militari dove le piogge abbondanti non hanno arrecato particolari danni.

 

innondazione_AFGHANISTAN

 

 

Articoli correlati

L'IPCC (International Panel on Climate Change), il principale Organismo internazionale per le valutazioni sui cambiamenti climatici, afferma che abbiamo solo 12 anni per dimezzare le emissioni inquinanti che vanno azzerate entro il 2050, altrimenti non riusciremo a mantenere il riscaldamento globale entro +1,5°.

(Fonte: RivistaNatura.com) Dopo essere stato sull’orlo dell’estinzione negli anni ’70, il lupo è tornato a popolare il territorio italiano e la sua diffusione cresce di anno in anno, come dimostrano i dati presentati dall’ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale) nel corso del convengo "Verso un Piano nazionale di monitoraggio del lupo", tenutosi a Roma.

COMMENTA

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.