Come vivere 100 anni: 8 cibi da mangiare tutti i giorni

Come vivere 100 anni: 8 cibi da mangiare tutti i giorni

Tratto dalla Rubrica “La Buona Novella” (Newsletter di AK) a cura di Daniela Rosellini

“Siamo quello che mangiamo” è una delle grandi verità. Se vogliamo vivere bene, dobbiamo anche mangiare bene. Ecco i consigli di David Zinczenko, autore di numerosi libri sull’alimentazione (“Eat It to Beat It!”, “Eat This, Not That!” e “The Abs Diet”), che rivelano gli 8 cibi che non possono mancare nella nostra dieta quotidiana.

1. Yogurt – Lo yogurt aiuta a rafforzare il sistema immunitario e aumenta le difese contro il cancro. Non tutti gli yogurt sono probiotici, perciò bisogna assicurarsi che contenga fermenti lattici vivi. Si consiglia di mangiarne un vasetto al giorno. Lo yogurt magro è perfetto anche per condire insalate e salse cremose.

2. Spinaci – Gli spinaci non sono molto nutriente, ma servono comunque a costruire i muscoli, essendo una ricca fonte di omega-3 e acido folico, che aiutano anche a ridurre il rischio di malattie cardiache, ictus e osteoporosi. Inoltre l’acido folico, facendo aumentare il flusso sanguigno nella parte inferiore dell’organismo, aiuta a prevenire i problemi sessuali legati all’età. Gli spinaci sono anche ricchi di luteina, un composto che combatte la degenerazione maculare. Si consiglia di mangiare almeno una porzione di spinaci freschi al giorno o metà porzione di verdura cotta.

3. Pomodori – Ci sono due cose da sapere sui pomodori: che quelli rossi sono i migliori perché ricchi di antiossidanti, e che quelli confezionati sono buoni quanto quelli freschi, perché per l’organismo è più semplice assorbire il licopene che questi contengono. Gli studi dimostrano che una dieta ricca di licopene riduce il rischio di tumore alla vescica, alla prostata, al polmone, alla pelle e allo stomaco, così come il rischio di malattie coronariche. Cerca di assumere almeno 22 milligrammi di licopene al giorno, l’equivalente di otto pomodori rossi o di un bicchiere di succo di pomodoro.

4. Carote – La maggior parte delle verdure rosse, gialle o arancioni contengono i carotenoidi, composti liposolubili che contribuiscono a prevenire molti tumori, o malattie come l’asma e l’artrite reumatoide. Le più semplici da preparare  sono le carote.

5. Mirtilli – Più antiossidanti di qualunque altro frutto in Nord America, i mirtilli aiutano a prevenire il cancro, il diabete e i problemi di memoria legati all’età. Inoltre, alcuni studi dimostrano che, essendo ricchi di fibre e vitamina A e C, i mirtilli sono efficaci anche contro i problemi cardiovascolari. Si consigli di mangiarne almeno una porzione al giorno.

6. Fagioli neri – Tutte le varietà di fagioli fanno bene al cuore, ma nessuna fa bene al cervello quanto i fagioli neri. Questi ultimi, infatti, sono ricchi di antociani, sostanze antiossidanti che migliorano le funzioni cerebrali. 1/2 porzione di fagioli fornisce 8 grammi di proteine e 7,5 grammi di fibre. E’ anche a basso contenuto calorico e priva di grassi saturi.

7. Noci – Sono più ricche del salmone di omega-3, contengono più polifenoli antinfiammatori rispetto al vino rosso, più proteine del pollo. Altri tipi di frutta a guscio combinano solo uno o due di queste caratteristiche, ma le noci sono le più complete, tanto da essere ottime in qualunque momento della giornata, soprattutto dopo un allenamento.

8. Avena – L’avena, ricca di fibre solubili, riduce il rischio di malattie cardiache. È anche ricca in carboidrati, ma il rilascio di questi zuccheri è rallentato dalle fibre. E poiché l’avena contiene 10 grammi di proteine in mezza porzione, rilascia energia muscolare costante.

(Fonte: Libero Quotidiano)

 

Rispondi