Gli eventi meteo estremi di fine ottobre potrebbero essere un assaggio del clima mediterraneo prossimo venturo! Da noi in Italia non si avevano notizie storiche di fenomeni meteo estremi di questa portata, soprattutto per la loro estensione: dalle Alpi alla Libia. Un vortice depressionario alimentato da una vasta perturbazione atlantica che ha coinvolto anche il Sahara “regalandoci”, oltre alle abbondanti piogge, anche la sabbia del deserto. Il vento in alcuni casi ha superato i 160 Km/h creando, come si può vedere dalla foto di Terracina, un ecatombe di alberi. In Liguria il mare forza 9 ha prodotto onde alte oltre 10 metri, come un vero è proprio tsunami, distruggendo dighe foranee, affondando imbarcazioni ed entrando fin dentro le case.

… e c’è ancora qualcuno che dice che l’effetto serra, che produce e produrrà sempre di più fenomeni meteo estremi, è una “balla” dei Cinesi e di noi ambientalisti!

A causa di una forte tromba d’aria c’è stata una strage di alberi a Terracina!

Ciò che resta del porto di Rapallo!

 

 

 

Articoli correlati

L'IPCC (International Panel on Climate Change), il principale Organismo internazionale per le valutazioni sui cambiamenti climatici, afferma che abbiamo solo 12 anni per dimezzare le emissioni inquinanti che vanno azzerate entro il 2050, altrimenti non riusciremo a mantenere il riscaldamento globale entro +1,5°.

COMMENTA

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.