Appuntamento al cinema il 30 e 31 ottobre 2017

“I cambiamenti climatici non aspettano le esitazioni umane, le leggi della fisica vanno avanti per la loro strada. Il film ci dice quanto tempo abbiamo perso: è un sintomo di sconfitta, ma anche una chiamata alle armi”. Così si esprime il noto climatologo Luca Mercalli, da sempre impegnato nella divulgazione scientifica delle tematiche legate al Global Warming, su “Una scomoda verità 2”, il film di Al Gore distribuito da 20th Century Fox Italia.

Undici anni dopo Una Scomoda Verità, vincitore del Premio Oscar® come miglior documentario nel 2007, Al Gore torna ad affrontare sullo schermo un argomento che in questi anni non ha mai smesso di approfondire: il surriscaldamento del globo terrestre, le sue cause, i suoi effetti e le alternative praticabili. Il documentario lo segue nelle sue conferenze e nei suoi incontri a tutti i livelli supportando le sue riflessioni con immagini di grande impatto visivo.

Diretto da Bonni Cohen e Jon Shenk, “Una scomoda verità 2” sottolinea gli sforzi compiuti nell’ultimo decennio per contrastare i cambiamenti climatici. Dai progressi fatti dalle nazioni per combattere la piaga del surriscaldamento globale, agli eventi naturali che hanno devastato il mondo, fino all’impegno verso una soluzione come l’utilizzo delle energie rinnovabili, il docu-film conferma l’incrollabile impegno di Al Gore verso il pianeta e la sua salvaguardia.

L’appuntamento nelle sale italiane è per il 30 e 31 ottobre. Il film evento è distribuito in Italia da 20th Century Fox in collaborazione con i media partner LIFEGATE, RADIO ITALIA E MYMOVIES.IT.

locandina Una scomoda Verità 2

Articoli correlati

Il cosiddetto Decreto clima, pubblicato il 13/12/2019 nella Gazzetta Ufficiale n. 292, rappresenta una prima misura nell’ambito degli impegni sottoscritti dall’Italia a livello internazionale. Un testo certamente migliore della prima versione, anche se permangono alcune criticità che si spera vengano presto affrontate.

COMMENTA

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.