a cura di Carmine Siniscalco

… segue da parte trentaquattresima sulla contraddizione fra la corretta informazione micologica e il consumo di prodotti fungini commerciali che possono avere ripercussioni sulla salute pubblica.

Parte trentacinquesima

Nella parte trentaquattresima di questa rubrica sono state prodotte le definizioni generiche di “Micoterapia” e “Fitoterapia” e sono state prodotte le considerazioni sul Regno degli organismi viventi a cui appartengono i Funghi facendo, come sempre, ricorso alla letteratura di riferimento.
Quindi, almeno in questa sede, è stata fatta chiarezza sul fatto che i “Funghi” appartengono ad un proprio “Regno” e non al “Regno delle Piante”. Questo ulteriore contributo alla corretta informazione micologica sconta anche un altro punto a favore della mia affermazione riportata nella parte trentatreesima dove si sottolineava che:
… “in ambito micologico e micotossicologico ed in particolare nel settore della prevenzione il legislatore sconta un notevole ritardo nel recepire i recenti progressi in campo scientifico“…

Per proseguire nella trattazione del fenomeno della “Micoterapia” e dei “prodotti commerciali micoterapici” è opportuno approfondire anche altri aspetti semplici ma importanti attingendo sempre alla letteratura di riferimento.

Considerazioni su alcuni termini usati e/o abusati nelle pubblicità dei prodotti commerciali “micoterapici”:

• … alimento: sostanza che, introdotta nell’organismo, sopperisce al dispendio di energie e fornisce materiali indispensabili alla reintegrazione, all’eventuale accrescimento e allo svolgimento di funzioni fondamentali per la vita dell’individuo e della specie”…

• … integratore alimentare: prodotto alimentare destinato ad integrare la comune dieta. Fonte concentrata di sostanze nutritive, quali le vitamine e i minerali, o di altre sostanze aventi un effetto nutritivo o fisiologico, in particolare aminoacidi, acidi grassi essenziali, fibre ed estratti di origine vegetale, sia monocomposti sia pluricomposti, in forme predosate.
Sinonimi: “complemento alimentare”, “supplemento alimentare”. Gli effetti fisiologici degli integratori vanno intesi come ottimizzazione di una funzione fisiologica in un individuo sano e non come ripristino, correzione o modificazione di essa. La loro immissione in commercio è subordinata alla procedura di notifica da effettuarsi al Ministero della Salute”…

integratori alimentari

Alcuni esempi di integratori alimentari (Foto: C. Siniscalco- © -Archivio GMEM-AMB)

• … medicinale/farmaco: sostanza o combinazione di sostanze che presenti proprietà curative o preventive nei confronti delle malattie umane e animali che viene somministrata allo scopo di ristabilire, correggere, modificare le funzioni fisiologiche (con azioni farmacologiche, immunologiche, metaboliche) o per diagnosticare una patologia. Sostanza capace di provocare nell’organismo umano e animale modificazioni funzionali mediante un’azione chimica o fisica”…

mescolanza di farmaci

Mescolanza di farmaci ed esempi di presidi medico-chirurgici (Foto: C. Siniscalco- © -Archivio GMEM-AMB)

Articoli correlati

Il primo a lanciare l’idea di un micro-chirurgo introdotto nel corpo umano e trasportato dal sangue ai vari organi fu il fisico Richard Feynman. In una conferenza di fine 1959. Il futuro premio Nobel considerò la "fantasia d’ingoiare il chirurgo" come un’ipotesi realistica.

COMMENTA

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.