a cura di Franco Floris

Sono svariate decine i cavallini selvatici morti di stenti nel Parco della Giara, nel Medio Campidano (Sardegna), e un numero ancora maggiore è in serio pericolo di vita. Una moltitudine di carcasse, cavallini appena morti, altri recuperati per miracolo, ma in condizioni critiche. Un’ecatombe che sta lentamente (e ormai da svariato tempo) consumando uno dei più grandi patrimoni naturalistici della Sardegna. Al momento solo pochi volontari (con poche risorse), riuniti in associazioni e cooperative, per tutelare una distesa immensa di straordinari cavallini selvatici.

I cavallini della Giara sono una razza endemica della Sardegna che vive allo stato brado nei circa 4 mila ettari dell’altipiano della Giara. Negli ultimi anni, a causa delle condizioni precarie del Parco, la loro sopravvivenza è stata messa a dura prova. Per evitare il peggio (ossia la loro estinzione) è auspicabile e necessario che la Regione Sardegna non perda ulteriore tempo e metta in campo le adeguate risorse.

cavallini della Giara

Articoli correlati

L'IPCC (International Panel on Climate Change), il principale Organismo internazionale per le valutazioni sui cambiamenti climatici, afferma che abbiamo solo 12 anni per dimezzare le emissioni inquinanti che vanno azzerate entro il 2050, altrimenti non riusciremo a mantenere il riscaldamento globale entro +1,5°.

(Fonte: RivistaNatura.com) Dopo essere stato sull’orlo dell’estinzione negli anni ’70, il lupo è tornato a popolare il territorio italiano e la sua diffusione cresce di anno in anno, come dimostrano i dati presentati dall’ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale) nel corso del convengo "Verso un Piano nazionale di monitoraggio del lupo", tenutosi a Roma.

COMMENTA

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.