pubblicato da Meteo. it e redatto da Giovanni Battista Dionisi

In molte regioni italiane del Centro e del Nord l’estate è arrivata in ritardo: si sono susseguite piogge, basse temperature e in alcuni casi anche grandinate. Al Sud, invece, si sono registrate da subito temperature e caldo tipicamente estivi. E’ risaputo che l’Italia, al suo interno, conserva una ricchezza di microclimi e una variabilità di temperature eccezionale, tale da far registrare condizioni meteo totalmente opposte a distanza di poche centinaia di chilometri di distanza.

Ma quali sono i record climatici nella storia d’Italia?

La città più calda d’Italia? Sicuramente Foggia, con i suoi 47°C registrati il 25 giugno 2007 dalle stazioni meteo. Mai nessun’altra città italiana nella storia è arrivata ad avere una temperatura così elevata, tanto da definirla una vera e propria situazione da record! Il record di città più calda d’Europa spetta invece ad Atene, con i suoi 48°C registrati il 10 luglio 1977.

Non può piovere per sempre” – è il piccolo borgo friulano di Uccea (Udine) ad aver stabilito due record italiani: nel 1951 fu registrata la pioggia più abbondante in un mese (1899 mm) mentre nel 1960 fu raccolta la pioggia più abbondante in un anno (6102mm).

E’ vero comunque che, a prescindere da questi record, in Italia piove spesso. Le zone più piovose? Ovviamente al Nord, sulle Alpi Carniche e Giulie, nella fascia prealpina tra Lago Maggiore e Lago di Como, sull’Appennino orientale ligure e sull’Appennino Tosco-Emiliano. Tutte zone montuose, a dispetto della Pianura Padana e di Milano che, pur avendo la fama di zone con frequenti precipitazioni, arrivano appena ad un terzo della pioggia caduta sui rilievi alpini e appenninici. Pioggia praticamente inesistente invece in Sardegna e Sicilia, con il record minimo assoluto di precipitazioni detenuto da Capo Carbonara in Sardegna, con poco più di 250mm in media all’anno.

Qual è il luogo nel mondo con le temperature più calde?

Con la temperatura massima di 56,7°C registrata nel luglio 2013, la Death Valley (California, USA) si candida come una delle zone più calde al mondo. In generale, da maggio a settembre la temperatura media di giorno è intorno ai 45°C, mentre durante la notte scende al massimo di una decina di gradi.

Articoli correlati

COMMENTA

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.