“Il Cantico delle Api”

“Il Cantico delle Api”

Uno spettacolo per dire no ai pesticidi

Domenica 26 ottobre, nella sala del Centro Polifunzionale di Vignole Borbera, in provincia di Alessandria, è andato in scena lo spettacolo “Il Cantico delle Api” (Dall’Agroindustria alla Biodiversità), un viaggio di narrazione in musica, organizzato per sostenere gli apicoltori nella lotta contro nemici invisibili, ma moderni, intelligenti e letali.: i PESTICIDI.
Si è trattato di una forma di teatro “biologico”, in cui le api hanno rappresentato i fili che legano il passato con il presente e il futuro e, ricalcando le orme dei quasi estinti cantastorie, “..trasportano parole d’amore da un fiore all’altro….” indicandoci, con la loro esemplarità, la strada per l’avvenire.

La nostra vita è direttamente dipendente, infatti, da quel “proletariato invisibile” costituito da piante, insetti, vermi, funghi, muffe, microrganismi, api, ecc…., che però vengono aggrediti e distrutti dalle continue e spropositate immissioni di pesticidi nell’ambiente. L’attuale moria delle api ne è il segnale più evidente ed è un problema dovuto ad un modo di coltivare che è cambiato, soprattutto negli ultimi trent’anni, e che riguarda tutti, per il ruolo fondamentale che le api rappresentano per la nostra stessa sopravvivenza. Ma, fortunatamente, la coscienza collettiva sta cambiando, come dimostra questo spettacolo, che ha lo scopo di informare e di fare riflettere chi ancora non è su questa linea e non ha capito che: “Le nostre scelte hanno la capacità di determinare il futuro delle generazioni a venire e della vita di questo Pianeta”.

Redazione: novionline@novionline.net

per maggiori informazioni: canticodelleapi@gmail.com

Il Cantico delle Api

Rispondi