a cura di Michele Baldasso e Luca Loperfido (fonte: AlberoSano.it)

Capita delle volte di dover mettere in sicurezza un ramo di un albero perché magari danneggiato o inserito sul fusto in maniera anomala tale da far ritenere che possa spezzarsi e cadere a terra. Non sempre, tuttavia, la rimozione del ramo mediane interventi di potatura è auspicabile soprattutto nel caso in cui il diametro del ramo che si vorrebbe asportare è grande e quindi il suo taglio darebbe luogo ad una grossa ferita sul fusto della pianta.

In questi casi si può ricorrere a sistemi di consolidamento dei rami e dell’intera chioma mediante l’apposizione di speciali cavi dalle caratteristiche tecnologiche evolute ed in grado di resistere a carichi anche di 12 tonnellate e dall’elevata durabilità (fino ad 8 anni).
Il sistema di funi elastiche permette il movimento naturale dell’albero, riducendo solamente quelle oscillazioni troppo forti e pericolose senza che venga bloccata la crescita naturale dei tessuti legnosi, poiché la pianta non percepisce l’ancoraggio.

Queste funi hanno inoltre dei sistemi di avviso qualora il ramo abbia perso stabilità e quindi la corda lo stia trattenendo che consentono di avere del buon margine di tempo per prendere gli opportuni provvedimenti.

speciali cavi

Articoli correlati

In questi giorni di “clausura forzata” planetaria, si discute su come ridurre drasticamente l’uso dei combustibili fossili, rei di aver creato danni irreparabile all’ambiente naturale. Si pensa in grande e in piccolo, ma la soluzione più realistica resta quella grande, come già teorizzato da illustri tecnici ed esperti di tutti i continenti, cominciano a spuntare i primi esempi...

COMMENTA

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.