Il falco pigmeo

Il falco pigmeo

Articolo di Gabriele La Malfa

Il falco pigmeo o falchetto africano (Polihierax semitorquatus) è un uccello rapace appartenente alla famiglia dei falconidi; è suddiviso in due popolazioni ben distinte nel continente africano, una a sud-ovest (Angola, Botswana, Namibia e parte del Sud Africa) e l’altra ad est (Etiopia, Kenya, Somalia, Tanzania e Uganda).

Con la lunghezza di appena 19-20 cm (coda compresa), il peso che va dai 54 ai 67 grammi e l’apertura alare che non supera i 38-40 cm, il falco pigmeo rappresenta il rapace più piccolo di tutto il continente africano.
I due sessi sono facilmente identificabili dalla colorazione del piumaggio dorsale, totalmente grigia nei maschi e con la parte centrale rosso mattone nelle femmine. Le piume del ventre e del muso sono di colore bianco in ambo i sessi.

Il falco pigmeo predilige la savana e la boscaglia rada, dove può cacciare agevolmente, mentre evita le foreste e, più in generale, le zone dove la vegetazione arborea è troppo fitta. La sua dieta alimentare è costituita da grossi insetti e piccoli rettili, mammiferi e uccelli. Come tutti i rapaci diurni, questo piccolo predatore caccia avvalendosi principalmente dell’acuta vista.

Diversamente dalla maggior parte dei falconidi, che covano le uova tra le rocce o in vecchi nidi abbandonati, il falco pigmeo, di frequente, trova “ospitalità” nelle complesse strutture costruite da colonie ancora attive di uccelli tessitori. In segno di “gratitudine” per l’ospitalità ricevuta solitamente non preda gli uccelli della colonia.

Normalmente questo falconide si unisce in coppie monogame, anche se non è raro osservare anche relazioni poliedriche (una femmina con più maschi), allo scopo, probabilmente, di garantire una maggiore cura e sicurezza dei nuovi nascituri. Le nidiate sono di 2-4 uova, l’incubazione dura circa un mese (entrambi i sessi covano) e i piccoli diventano totalmente indipendente nell’arco di un paio di mesi.

Falco pigmeo

Il genere “Polihierax” comprende solo due specie, una è quella del falco pigmeo (Polihierax semitorquatus) l’altra è quella del falchetto groppa-bianca (Polihierax insignis) nativa dell’Indocina.

Rispondi