Ne avevamo parlato un po’ di tempo fa: il fenomeno del riscaldamento globale sul nostro pianeta comincia a fare sul serio: 5 mila chilometri quadrati di ghiaccio dell’Antartide stanno scivolando in mare. Un blocco di ghiaccio impressionante, il maggiore che a memoria d’uomo si possa ricordare. E’ come se tutta la Liguria finisse per sprofondare nel Mediterraneo. Questa spaccatura sta avvenendo sulla piattaforma di ghiaccio Larsen (vedi illustrazione sotto) e se dovesse continuare fino ad immergersi nel mare, sarebbe l’inizio di altri scivolamenti di ghiaccio verso l’oceano.

Un disastro non da poco perché verrebbero condizionate correnti marine, innalzati, anche se di pochi centimetri, gli oceani, modificato il clima di parte del sud del pianeta. Insomma, mentre il presidente Trump vorrebbe uscire dall’accordo sul clima di Parigi, perché ai petrolieri USA i vincoli sottoscritti a dicembre del 2015 a Parigi gli vanno stretti, la natura prosegue la sua strada distruttiva verso il clima terrestre.

antartide cartina

Articoli correlati

Per salvare il Pianeta è fondamentale agire anche sulle nostre abitudini alimentari. Il consumo di alimenti provenienti dagli allevamenti intensivi, infatti, ha un impatto devastate sugli ecosistemi. Per questo, se entro i prossimi 12 anni non diminuiremo sostanzialmente i gas serra rilasciati nell’atmosfera, il riscaldamento globale è destinato a causare una crisi alimentare entro il 2050.

COMMENTA

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.