a cura di Daniela Rosellini

In Inghilterra, da quando per avere un sacchetto di plastica al supermercato, occorre sborsare 5 penny, il consumo di dette buste è diminuito in modo molto significativo.
Ciò è iniziato nell’ottobre 2015, data dalla quale questo tipo di contenitori non viene più dato gratis ai clienti. Da allora ne sono stati venduti 640 milioni, ottenendo una bella diminuzione, se si considera che nel 2014, quando i sacchetti di plastica erano gratuiti, il consumo era stato di 7 miliardi e mezzo!

Ormai è noto quanto la plastica rappresenti una delle maggiori fonti di inquinamento e quanto, riducendosi in piccolissime particelle, sia nociva sia per la salute di tutti gli esseri viventi e dell’ambiente, in generale. Molte persone vivono ancora inconsapevolmente, senza preoccuparsene troppo, ma poiché i penny stanno facendo la differenza, è in continua crescita chi si ricorda di portarsi una sportina da casa, proprio come si è sempre fatto, fino ad un recente passato.

Le informazioni ci sono, ma poiché come sappiamo, per migliorare la società ed evitare i problemi, è necessario l’apporto di ognuno di noi, in questo caso, ottimi risultati possono essere ottenuti semplicemente andando al supermercato portandosi dietro la vecchia, cara, dimenticata “borsa della spesa”.

Articoli correlati

Siamo giunti alla conclusione di un impegno, durato quasi un anno, che tra qualche giorno ci porterà al Campidoglio di Roma. Anche questa volta ci siamo trovati in prima linea in molte situazioni ambientali critiche: dall’aumento delle temperature dell’atmosfera terrestre indotto dal continuo apporto dei gas serra, alla fusione dei ghiacci del Polo Nord, dagli incendi che hanno devastato importanti foreste del nostro pianeta, alla plastica che soffoca oceani e mari interni.

Il premio "Io faccio la mia parte" ("We are doing our part" nella versione internazionale) è un riconoscimento erede del premio "Un Bosco per Kyoto", quest'ultimo nato in Italia nel 2005 e quasi sempre celebrato nella prestigiosa sala della Protomoteca in Campidoglio (Roma). Nell’albo doro delle personalità premiate menzioniamo: Carla Fracci, Nora Jounblatt, Licia Colò, Piero Angela, Alvaro Morales e Riccardo Valentini.

COMMENTA

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.