Articolo di Gabriele La Malfa

La lucertola cornuta del Texas (Phrynosoma cornutum) è un piccolo rettile dell’ordine degli squamati diffuso nella aree predesertiche del Messico settentrionale e degli Stati Uniti meridionali, soprattutto in Texas (da qui il nome), Arizona, Colorado e Kansas.

Il dorso e i lati del suo corpo sono ricoperti da numerose spine cornee, scaglie epidermiche modificate. Le corna della parte posteriore del capo hanno una differente origine, ossea, infatti sono una dirette estensione del cranio.
La lunghezza media dell’animale è di 6,5 cm, anche se gli esemplari più grandi possono arrivare a 9 cm per i maschi e 12 cm per le femmine.

La lucertola cornuta viene chiamata anche “rospo cornuto” (horned toad) per la forma arrotondata/appiattita del corpo e per il muso smussato, che la fanno apparire simile ad un rospo.
Somiglianza esteriore a parte, non vi è, ovviamente, alcuna effettiva parentela genetica tra questo rettile e l’anfibio.

Questo animale possiede un singolarissimo meccanismo di difesa dai predatori. Appena sotto all’occhio è presente una piccola sacca, che all’occorrenza si può riempire di sangue. Quando la pressione al suo interno raggiunge il punto limite il sangue viene, letteralmente, schizzato fuori dall’occhio, fino alla distanza di 1,5 metri. Il sangue, oltre a disorienta l’aggressore colpendolo, contiene delle sostanza repellenti per molti canidi, quali cani, lupi e coyote, che costituiscono i principali predatori del piccolo rettile.

Un altro suo efficace sistema di difesa è rappresentato dalla possibilità di gonfiare il proprio corpo, aspirando un’ingente quantità d’aria nei polmoni, fino a quasi il doppio del normale. Il corpo gonfio e cosparso di numerose spine è un impedimento per il predatore, che non riesce ad afferrarlo con la bocca e ad ingoiarlo.

La lucertola cornuta ha una dieta insettivora, il suo alimento principale sono le formiche, che cattura usando la lingua vischiosa; secondariamente si può nutrire anche di termiti, scarafaggi e cavallette. Similmente ad altri animali adattati alla vita in zone aride, non ha bisogno di bere, ma trae l’acqua necessaria al suo sostentamento direttamente dagli alimenti.

La Phrynosoma cornutum è attiva esclusivamente di giorno, di notte riposa seppellendosi sotto un piccolo strato di sabbia. Il periodo riproduttivo va da aprile a luglio, le uova vengono deposte in zone umide e sabbiose e l’incubazione è di circa 45-50 giorni. Manca qualsiasi tipo di cura parentale e i piccoli sono da subito autosufficienti.

Lucertola cornuta del Texas

La colorazione del corpo gli consente di mimetizzarsi piuttosto bene tra i terreni aridi tipici del suo habitat. Essendo un animale ectotermo regola la sua temperatura corporea esponendosi al sole.

Lucertola cornuta del Texas

Il nome scientifico significa letteralmente “corpo di rospo” (Phrynosoma) “cornuto” (cornutum). Questo rettile ha un comportamento piuttosto mansueto e risulta del tutto innocuo per l’uomo.

Articoli correlati

I venti del deserto portano ancora oggi con sé "nuvole" di miliardi di insaziabili locuste che distruggono ettari di raccolto in poco tempo; all'arrivo degli ortotteri, le coltivazioni subiscono violente devastazioni capaci di portare alla fame interi villaggi e comunità umane in tutto il mondo, dalla Penisola Arabica all’India, dalla Bolivia all’Argentina, dal Madagascar alla Russia.

COMMENTA

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.