a cura di Franco Floris (Presidente Accademia Kronos)

Quello che in questi giorni sta accadendo in Sardegna è una sciagura di incommensurabili proporzioni. Diverse decine di migliaia di ettari di bosco e colture andati letteralmente in fumo, ulivi secolari, piante che possono essere considerate sia patrimonio ambientale che culturale, andati a fuoco e che, letteralmente parlando, potranno essere rimpiazzate solo tra centinaia di anni!

Purtroppo in tutto questo i cambiamenti climatici, che ormai da decenni stanno tropicalizzando il clima mediterraneo, hanno contribuito e contribuiscono sempre più al verificarsi di tali fenomeni.
Il problema, oltre la fase iniziale di innesco, che può essere colposa o dolosa (l’innesco per auto combustione in Italia è ancora un evento più unico che raro), riguarda la propagazione degli incendi, ed è proprio qui che entrano in gioco di prepotenza i cambiamenti climatici, con temperature stagionali più calde e lunghi periodi sempre più siccitosi!

Noi di Accademia Kronos siamo molto vicini all’enorme disgrazia che sta colpendo la Sardegna, sia da un punto di vista umano che ambientale e proprio in virtù di questa nostra sentita e sincera partecipazione ci sentiamo il dovere di evidenziare l’importanza della prevenzione, spesso sottostimata, oltre che dell’intervento.
Il nostro appello va all’amministrazione pubblica, alla necessità di adottare mezzi di prevenzione che consentano di contenere i focolai sul nascere, come controlli sul territorio più assidui, torrette di avvistamento nei punti strategici, telecamere, sensori termici, predisposizione di argini tagliafuoco, ecc.
Siamo coscienti che non si potrà mai attuare un controllo preventivo totale, ma siamo altrettanto coscienti che una buona prevenzione potrà limitare di molto i danni. La Sardegna è un territorio ampio, ma non così vasto da risultare incontrollabile, quindi noi ci rivolgiamo all’amministrazione della regione chiedendo, anche in virtù dei tragici recenti eventi, di dotarsi di adeguati mezzi di prevenzione, che vadano ad impedire, o quantomeno limitare, il ripetersi dei recenti nefandi avvenimenti!

Articoli correlati

COMMENTA

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.