Tratto dalla Rubrica “La Buona Novella” (Newsletter di AK) a cura di Daniela Rosellini

Impedire la fusione di Bayer e Monsanto

Tra poche settimane, la Bayer e la Monsanto depositeranno il loro progetto di fusione alle autorità competenti in Europa e negli Stati Uniti. Se ciò accadrà, si aprirà uno scenario disastroso che vedrà l’uso di ancora più pesticidi sterminatori delle api nei nostri campi, di glifosato tossico nei nostri piatti e il controllo delle multinazionali sulla nostra catena alimentare.

Le autorità europee e statunitensi hanno la possibilità di bloccare questa fusione e di evitare il rafforzamento dei monopoli del settore agrochimico, ma sono già vessati dai lobbisti incaricati di esercitare pressioni su di loro ed hanno un tempo limitato per prendere una decisione.
Poiché il conto alla rovescia è già iniziato, è necessario agire in fretta.

Per firmare: petizione

bayer-monsanto

Articoli correlati

Domenica 2 dicembre, a partire dalle ore 10.00, gruppi dei nostri osservatori ambientali, muniti di fratini di AK, delle nostre guardie eco zoofile in divisa e di normali cittadini, partendo da tre punti diversi del centro di Roma, raggruppati in piccoli numeri con le bandiere della nostra campagna "Io faccio la mia parte", si incammineranno verso Piazza del Popolo.

Domenica 2 dicembre a Roma raduno di tutti i ciclisti amanti dell’ambiente e sensibili ai problemi prodotti dai cambiamenti climatici. Il giorno dopo (lunedì 3) a Katowice in Polonia si apriranno i lavori della COP 24 sul clima che si terrà fino al 14 dicembre.

COMMENTA

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.