Appuntamento a Civitella Cesi, frazione di Blera (VT ), presso il villaggio archeologico sperimentale “Antiquitates” (25-25 aprile)

E’ questo per noi di Accademia Kronos un avvenimento molto importante perché, oltre alla valenza scientifica della manifestazione, è un appuntamento morale, un momento per ricordare il nostro socio Angelo Bartoli, fondatore e direttore del centro studi “Antiquitates”, che ci ha lasciati qualche settimana prima di questa importantissima iniziativa, patrocinata anche da Accademia Kronos.

Ecco il programma:

V Convegno Internazionale di Archeologia Sperimentale “Angelo Bartoli”
LE ARMI ANTICHE:
DALLE FORGE AI CAMPI DI BATTAGLIA
Sperimentazioni di tecnologie metallurgiche nell’armamento antico
dalla Protostoria al Medioevo
25-26 Aprile 2014

 

Venerdì 25 Aprile 2014

9,00 Saluti delle autorità

9,30 Apertura dei lavori: Alfonsina Russo (Soprintendente per i Beni Archeologici dell’Etruria Meridionale); Francesco di Gennaro (Soprintendente. Museo Nazionale Preistorico Etnografico “Luigi Pigorini”), Barbro Santillo Frizell (Istituto Svedese di Studi Classici di Roma)

Moderatore: Luciano Santella

10,00 Vincenzo D’Ercole (Direzione Generale Antichità, Ministero Beni e Attività Culturali): Le armi degli Italici fra l’età del Bronzo e l’epoca arcaica: ideologia, tecnologia, politica

10,30 Salvador Rovira Llorens (Museo Arqueologico Nacional-Spagna): Steel swords of the Iberian Peninsula in the Iron Age. A technological approach on Metalographic Basis

11,00 Coffee break

11,30 Angelo E. Fossati (Dipartimento di Storia, Archeologia, Storia dell’Arte – Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e Brescia): Le armi nell’arte rupestre e nelle statue-menhir di Valcamonica-Valtellina tra età del Rame e età del Bronzo: tipologie, cronologie e significati

12,00 Francesca Lugli (Associazione Italiana di Etnoarcheologia, Roma): L’arco presso i Mongoli di ieri e di oggi

12,30 Claudio Bulla (Università degli Studi di Sassari): Le spade nel tempio: analisi del legame tra armi, ideologia del potere e religione

13,00 Pranzo

15,00 Maria Rosaria Belgiorno (ITABC-CNR): Le incudini di basalto del Bronzo Antico di Cipro. Posizione, uso e strumenti del contesto industriale di Pyrgos/Mavroraki

15,30 Dibattito

16,00 Presentazione e visita alle attività di sperimentazione:
David Loepp, Alessandro Pacini, Ricostruzione delle catenelle bronzee
George Verly, Réduction de malachite
Centro di Archeologia Sperimentale “Antiquitates”, La riduzione di minerali ferrosi

 

Sabato 26 Aprile 2014

Moderatore: Giuseppe Lattanzi

9,30 Anna Depalmas (Dipartimento di storia, scienze dell’uomo e della formazione- Università di Sassari): Le armi degli dei: aspetti tipologici e tecnologici delle spade votive nuragiche

10,00 Silvana Di Paolo (ISMA-CNR): Strumenti prodigiosi di morte e distruzione: le armi divine e regali nel Vicino Oriente Antico

10,30 Coffee break

11,00 Alessandro Lentini (ITABC-CNR): Indagini archeometriche preliminari su una punta di lancia proveniente dal sito del Bronzo Medio di Gaziantep (Turchia)

11,30 Francesca Roncoroni (Soprintendenza per i Beni Archeologici della Lombardia – Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano – Universidade de Trás-os-Montes e Alto Douro, Portogallo): I coltelli a lama serpeggiante di area alpina: arte rupestre, reperti e analisi di laboratorio a confronto per la ricostruzione di un modello sperimentale

12,00 Claudio Giardino (Università del Salento) e Giovanni Paternoster (Università “Federico II” di Napoli): La spada di “Antiquitates”: archeologia sperimentale e archeometria

12,30 Luca Pesante (archeologo medievista): Le armi medievali raffigurate sulla ceramica

13,00 Pranzo

15,00 Presentazione e discussione dei poster:
Carlo Bottaini, Raquel Vilaça, Fabbricare spade e forgiare identità. Un approccio tecnologico e una contestualizzazione sociale delle spade del Bronzo Finale (XIII-VIII sec. a.C.) nell’Occidente Iberico
Yvonne Inall, An experimental archaeology project examining the manifacture and efficacy of Iron Age Bone Spearheads in Great Britain
Ombretta Tarquini, Virtual restoration of a dagger from Crustumerium (Italy) using X ray Radiography and Digital Imaging Processing

15.30 Dibattito conclusivo

Info: 0761.415031 – www.antiquitates.it

 

Articoli correlati

COMMENTA

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.