a cura del Prof. Luigi Campanella

L’agenzia internazionale EFSA (Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare) dichiara che l’olio di palma può essere tossico. Questo grasso vegetale, utilizzato in numerosi alimenti, contiene sostanze tossiche (potenzialmente cancerogene) pericolose soprattutto per i bambini nutriti col latte artificiale.

E’ l’allarme lanciato dall’EFSA secondo cui i contaminanti da processo a base di glicerolo presenti nell’olio di palma, ma anche in altri oli vegetali, nelle margarine e in alcuni prodotti alimentari trasformati, danno adito a potenziali problemi di salute per il consumatore medio di tali alimenti. L’EFSA ha valutato i rischi per la salute pubblica derivanti da sostanze che si formano durante le lavorazioni alimentari, in particolare quando gli oli vegetali vengono raffinati ad alte temperature. Per i consumatori di tre anni e oltre, margarine e dolci sono risultati essere le principali fonti di esposizione a tali sostanze.

Articoli correlati

«Beni culturali e ambientali sono materie inscindibili, le due facce di una stessa medaglia. Proponiamo un solo Ministro e coordinamento per la gestione del Ministero della Transizione Ecologica e del Ministero della Cultura». A lanciare la proposta è Franco Floris, presidente nazionale di Accademia Kronos, ente di protezione della natura (onlus) riconosciuto dal Ministero della Transizione Ecologica.

Banca Generali Private porta la sostenibilità a Genova in una serata dedicata all’ambiente e al nostro Pianeta. Giovedì 7 luglio a partire dalle ore 18:30, la sala delle Grida della Borsa Valori di Genova ospita "Insieme per salvare Madre Terra", l’evento dedicato ad analizzare gli impatti che i cambiamenti climatici stanno avendo su acqua, ambiente e, più in generale, l’ecosistema in cui viviamo.

COMMENTA

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.