a cura di Franco Floris

Siamo giunti alla conclusione di un impegno, durato quasi un anno, che tra qualche giorno ci porterà al Campidoglio di Roma. Anche questa volta ci siamo trovati in prima linea in molte situazioni ambientali critiche: dall’aumento delle temperature dell’atmosfera terrestre indotto dal continuo apporto dei gas serra, alla fusione dei ghiacci del Polo Nord, dagli incendi che hanno devastato importanti foreste del nostro pianeta, alla plastica che soffoca oceani e mari interni.

In tutto questo ci si chiede: “ma da soli, cosa possiamo fare?” “intanto – rispondiamo – cominciamo a fare la nostra parte, cercando di ridurre la nostra impronta ecologica negativa sulla Madre Terra.” Se tutti gli abitanti della Terra, a parte chi già lo sta facendo, facessero la propria parte (anche piccola) a favore dell’ambiente e del clima, allora, forse, riusciremmo a rallentare questa folle corsa verso l’ecocatastrofe globale.

Nel nostro piccolo, comunque, abbiamo cercato di contribuire a rallentare questa folle corsa, pubblicando e distribuendo a giovani e adulti, materiale di studio e di riflessione attraverso i nostri dossier, producendo video e partecipando a molte manifestazioni per l’ambiente. Siamo così giunti all’importante cerimonia del 27 settembre, che corona i nostri sforzi e premia chi non con parole, ma con fatti concreti, ha fatto e fa qualcosa di utile per Madre Terra.

Al Campidoglio di Roma, dove per oltre un decennio ci ha visto protagonisti in manifestazioni di respiro internazionale, chiediamo a tutti i partecipanti di non lasciare alla fine della cerimonia la sala della Protomoteca senza aver prima “promesso” alla nostra Made Terra di Fare la propria Parte.
Lo scienziato del CNR, il prof. Antonello Pasini, ci onorerà dall’alto della sua profonda conoscenza scientifica per dirci, in chiare lettere e senza illusioni, qual’è il vero stato di salute del nostro pianeta e cosa ci dobbiamo aspettare.

In conclusione un forte ringraziamento a chi, dalla nostre guardie, ai nostri dirigenti, ai nostri sostenitori, fino ai semplici soci, hanno permesso di incontrarci qui al Campidoglio di Roma.

Articoli correlati

Si è concluso da poco a New York il vertice sul clima organizzato all’ONU. Dopo una delle estati più drammatiche, ambientalmente parlando, degli ultimi anni, con incendi praticamente in tutte le grandi foreste del mondo (dalla Siberia all’Amazzonia, dall’Africa al Sud Est asiatico) e con gli effetti del riscaldamento globale che ormai si stanno palesando in modo macroscopico (si pensi allo scioglimento del ghiaccio artico e di quello della Groenlandia) si sperava che si potesse finalmente assistere ad un deciso cambio di marcia su queste tematiche da parte di una significativa parte dei governi. Almeno di quelli più importanti.

Apprendiamo sgomenti, dalla redazione del giornale online Versilia Today, di un'inchiesta avviata dalla Procura della Repubblica di Lucca (P.M. Dott. Salvatore Giannino) in merito a presunti, gravissimi comportamenti delittuosi posti in essere da dodici guardie zoofile venatorie che operavano, sotto il nome di Accademia Kronos, all’interno della sezione aggregata territoriale di Lucca nell'area versiliese.

COMMENTA

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.