a cura di Andrea Meloni (Meteo Giornale)

Il pomeriggio di mercoledì 13 ad Arezzo sarà rammentato per anni. La città per 10 minuti è stata interessata da venti forti come quelli di un uragano, forse oltre i 150/180 km orari. E’ stato un pomeriggio di meteo estremo. Non abbiamo immagini che dimostrano il passaggio di un tornado o tromba d’aria su Arezzo, ma i danni in città sono ingenti.

Le immagini pubblicate su Facebook dal signor Marcello Comanducci (Assessore del Comune di Arezzo) comunicano da sole il caos prodotto dal temporale, con decine di camion capovolti, case scoperchiate, edifici danneggiati, automobili sotto gli alberi, decine e decine di alberi a terra.

I danni sono compatibili con tremendi venti di un temporale, quel vento che scende verticalmente dalla nube del temporale e che si espande nel terreno a velocità di uragano (downburst). Questo tipo di fenomeno genera sovente danni ingenti, e come è avvenuto ad Arezzo, può causare una situazione che da l’impressione che sia transitato un tornado, ma in realtà non è stato così. Ciò non vuol dire che il vento di temporale possa essere meno devastante, altroché, sempre che un tornado non sia intenso come quelli che avvengono in America o sporadicamente in Italia. Non c’è stato alcun uragano, ciclone o tifone su Arezzo.

Arezzo tornado

Arezzo tornado (2)

Articoli correlati

Stiamo assistendo al declino di tutti i modelli di società che dal dopoguerra ad oggi hanno cercato di governare il mondo. Con la caduta del muro di Berlino abbiamo assistito alla fine del modello comunista ed oggi avvertiamo la fine del capitalismo. Sono sotto gli occhi di tutti le evidenti "crepe" che stanno per far crollare tutta l’impalcatura costruita da una società che ha puntato fortemente sul profitto di pochi a danno dei tanti e sulla "rapina e distruzione" dell'Ambiente.

Proseguono i controlli da parte dei militari del Comando Stazione Carabinieri di Borgo Carillia e del Nucleo Provinciale Guardie Ambientali Accademia Kronos presso le aziende zootecniche, al fine di accertare la corretta gestione degli effluenti zootecnici e le modalità di smaltimento dei rifiuti prodotti.

COMMENTA

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.