In questa sezione sono riportati tutti gli articoli pubblicati negli ultimi due mesi.

Ricordate i film di fantascienza che narravano di attacchi alieni dallo spazio, dove alla fine tutti i popoli della Terra, in precedenza in contrasto tra di loro, si ritrovano uniti e d’accordo per combattere l’alieno cattivo?

E’ dal lontano 1918/19 che l’umanità non aveva più memoria di un grave evento sanitario capace di coinvolgere tutto il mondo. L'influenza spagnola uccise più di 20 milioni di persone soprattutto nel continente europeo. Oggi, nonostante i grandi progressi della scienza, ci troviamo nello stessa situazione, anche se per fortuna questo virus non è letale come quello della spagnola.

E’ per tutti noi un momento difficile, un’esperienza nuova che ricorderemo negli anni, tuttavia è importante restare uniti e collaborare con le autorità sanitarie per sconfiggere questo nemico invisibile. Restiamo quindi tutti a casa ed evitiamo contatti che potrebbero danneggiare noi, la nostra famiglia e tante altre persone.

E’ certamente un momento difficile, una prova che insieme dobbiamo superare. Alla base di tutto c’è però la necessità di conoscere prima e bene il "nemico" che abbiamo di fronte, in questo caso il Coronavirus. Conoscerlo meglio ci consentirà di poterlo affrontare e vincerlo.

Il “fattore Antartide” sarà decisivo per l’innalzamento del livello dei mari nei prossimi decenni. La scorsa settimana ci sono arrivati dati allarmanti su temperature fuori scala registrate nel Continente. Non è corretto collegare singoli eventi meteorologici ai cambiamenti climatici, ma non c’è dubbio che questo caldo senza precedenti è un segnale che desta preoccupazione.

COMMENTA

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.