Tratto dalla Rubrica “La Buona Novella” (Newsletter di AK) a cura di Daniela Rosellini

Il Governo italiano, nella norma “Ammazza Lupi” vuole inserire anche l’eutanasia dei cani, dopo un periodo di mantenimento nei canili e l’abbattimento diretto dei cani vaganti, modificando, tra l’altro, la L.281/91 (Legge quadro in materia di animali d’affezione e prevenzione del randagismo per cui all’art. 2 comma 2 i cani vaganti ritrovati, catturati o ricoverati non possono essere soppressi).
Chi si oppone a questa modifica della legge e vuole che i cani non vengano uccisi, con una firma, potrà far giungere il suo pensiero al Ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti e al Presidente del Consiglio dei Ministri, Paolo Gentiloni.

Per firmare: Petizione

canile

Articoli correlati

Domenica 2 dicembre, a partire dalle ore 10.00, gruppi dei nostri osservatori ambientali, muniti di fratini di AK, delle nostre guardie eco zoofile in divisa e di normali cittadini, partendo da tre punti diversi del centro di Roma, raggruppati in piccoli numeri con le bandiere della nostra campagna "Io faccio la mia parte", si incammineranno verso Piazza del Popolo.

Domenica 2 dicembre a Roma raduno di tutti i ciclisti amanti dell’ambiente e sensibili ai problemi prodotti dai cambiamenti climatici. Il giorno dopo (lunedì 3) a Katowice in Polonia si apriranno i lavori della COP 24 sul clima che si terrà fino al 14 dicembre.

COMMENTA

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.