Tratto dalla Rubrica “La Buona Novella” (Newsletter di AK) a cura di Daniela Rosellini

Il Governo italiano, nella norma “Ammazza Lupi” vuole inserire anche l’eutanasia dei cani, dopo un periodo di mantenimento nei canili e l’abbattimento diretto dei cani vaganti, modificando, tra l’altro, la L.281/91 (Legge quadro in materia di animali d’affezione e prevenzione del randagismo per cui all’art. 2 comma 2 i cani vaganti ritrovati, catturati o ricoverati non possono essere soppressi).
Chi si oppone a questa modifica della legge e vuole che i cani non vengano uccisi, con una firma, potrà far giungere il suo pensiero al Ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti e al Presidente del Consiglio dei Ministri, Paolo Gentiloni.

Per firmare: Petizione

canile

Articoli correlati

In un piovoso pomeriggio di aprile nella sala conferenze del centro "mutilati di guerra" del Comune di Reggio Calabria, alla presenza dei dirigenti del Comune ospitante e di altri Comuni limitrofi, nonché con la presenza di 11 associazioni culturali, ambientaliste e della protezione civile calabrese, si è tenuto il secondo appuntamento sulle sulla storia di Accademia Kronos, il primo appuntamento era stato celebrato qualche mese prima a Spoleto.

COMMENTA

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.