a cura di Franco Floris

Accademia Kronos contro l’uso indiscriminato dell’olio di palma, le foreste del Borneo (e non solo) vengono distrutte per far posto alla coltivazione di palme da olio, una vergogna! Le foreste sono nostre amiche, assorbono l’anidride carbonica da noi prodotta in quantità abnorme, aiutandoci a combattere i gas serra… la foresta è la casa di molti animali, che muoiono bruciati, avvelenati o di fame, la foresta è vita… anche la nostra!

Noi facciamo la nostra parte! Condizioniamo il mercato, lo possiamo fare semplicemente non comprando i prodotti che utilizzano l’olio di palma senza un reale “certificato di sostenibilità”.

Articoli correlati

Si è concluso da poco a New York il vertice sul clima organizzato all’ONU. Dopo una delle estati più drammatiche, ambientalmente parlando, degli ultimi anni, con incendi praticamente in tutte le grandi foreste del mondo (dalla Siberia all’Amazzonia, dall’Africa al Sud Est asiatico) e con gli effetti del riscaldamento globale che ormai si stanno palesando in modo macroscopico (si pensi allo scioglimento del ghiaccio artico e di quello della Groenlandia) si sperava che si potesse finalmente assistere ad un deciso cambio di marcia su queste tematiche da parte di una significativa parte dei governi. Almeno di quelli più importanti.

Apprendiamo sgomenti, dalla redazione del giornale online Versilia Today, di un'inchiesta avviata dalla Procura della Repubblica di Lucca (P.M. Dott. Salvatore Giannino) in merito a presunti, gravissimi comportamenti delittuosi posti in essere da dodici guardie zoofile venatorie che operavano, sotto il nome di Accademia Kronos, all’interno della sezione aggregata territoriale di Lucca nell'area versiliese.

COMMENTA

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.