il Presidente di Accademia Kronos, Franco Floris

Come per l’anno passato anche quest’anno (27 novembre 2021, ore 11.00), causa emergenza sanitaria dovuta alla pandemia CoViD-19, la premiazione della campagna “Io faccio la mia parte” sarà effettuata da remoto in diretta in streaming.

Inoltre, similmente alla passata edizione, un paio di giorni prima dell’evento ci sarà una breve diretta streaming di introduzione all’evento (giovedì 25 novembre, ore 18.00).

La campagna “Io faccio la mia parte” è un’assunzione di responsabilità personale. Noi siamo abituati a chiedere agli altri (al governo, al ministro, al sindaco ecc.) di risolvere i grandi problemi: è arrivato il momento che ognuno di noi cominci a fare direttamente qualcosa. Le “piccole azioni” possono fare la differenza, prese singolarmente appaiono poca cosa, ma insieme, milioni di “piccole azioni”, sono in grado di fare la vera differenza!

Di seguito l’elenco dei premiati dell’edizione 2021 (la sequenza è in ordine alfabetico, in base ai cognomi, e non rappresenta quella che sarà l’effettiva sequenza degli interventi):

– la Dott.ssa Sabina AIROLDI, direttore di progetto dell’Istituto di Ricerca Tethys, ricercatrice e divulgatrice scientifica;

– il Dott. Antonino APREDA, l’imprenditore che ama l’ambiente;

– il Sindaco di Sperlonga Armando CUSANI, fautore e promotore di un’amministrazione in simbiosi con l’ambiente;

– la Start up “FOREST SHARING”, la piattaforma che si prende cura del bosco;

– il Contrammiraglio Sergio LIARDO, in rappresentanza della Capitaneria di Porto e dell’inossidabile attività in difesa dell’ambiente;

– il Prof.  Luca MERCALLI, meteorologo divulgatore scientifico che da sempre “fa la sua parte” per l’ambiente.

– il Sindaco di Verona Federico SBOARINA, l’amministratore che ha liberato gli animali dalle “catene”;

– il Dott. Massimo VACCHETTA, il veterinario dei ricci e dei delfini;

 

NB: le dirette saranno visionabili online tramite la nostra pagina facebook:
Facebook.com/AK.AccademiaKronos/
mentre le registrazioni saranno disponibili per la riproduzione sul nostro canale YouTube:
YouTube.com/channel/AccademiaKronos

Articoli correlati

Quello che in questi giorni sta accadendo in Sardegna è una sciagura di incommensurabili proporzioni. Diverse decine di migliaia di ettari di bosco e colture andati letteralmente in fumo, ulivi secolari, piante che possono essere considerate sia patrimonio ambientale che culturale, andati a fuoco e che, letteralmente parlando, potranno essere rimpiazzate solo tra centinaia di anni!

COMMENTA

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.