a cura di Michele Baldasso e Luca Loperfido (Fonte: AlberoSano.it)

Capita abbastanza frequentemente, purtroppo, di vedere degli alberi sradicati o schiantati a terra, magari dopo fenomeni di forte vento, ma anche in assenza di eventi meteorici eccezionali.
Talvolta sussistono dei problemi al livello radicale che pregiudicano la capacità di ancoraggio delle radici: in questo caso una prova utile da applicare all’albero è la prova a trazione o “pulling test”. Il pulling test è un’analisi statica non invasiva che riproduce l’azione del vento e la risposta dell’apparato radicale alle sollecitazioni.

Nelle prove a trazione vengono inseriti nell’albero dei sensori per misurare la deformazione marginale delle fibre (stiramento o compressione) nel tronco o nelle branche e/o l’inclinazione (variazione dell’angolo) della zolla radicale in riposta ad un carico controllato.
L’entità della deformazione e dell’inclinazione, misurata dai sensori, viene poi confrontata con dei valori di riferimento per misurare la resistenza o la stabilità.

Durante la prova di carico è necessario operare all’interno di specifici limiti di tolleranza delle deformazioni al fine di evitare un sovraccarico dell’albero. Al fine di calcolare il carico del vento sopportabile dalla pianta è necessario inoltre valutare l’area della chioma attraverso appositi programmi.

prova a trazione

Articoli correlati

L’estinzione di una specie animale è un processo "naturale" ed inevitabile, nessuna specie (uomo compreso) può sfuggire a questa indiscutibile verità. Non a caso, facendo un ipotetico elenco di tutte le specie animali comparse nei vari periodi geologici sulla Terra, il numero delle specie scomparse surclassa di molto quello delle specie oggi esistenti.

E’ ormai indiscutibile che la genomica è la scienza sulle cui evidenze si erigerà la moderna e scientificamente fondata "medicina della prevenzione", che, per il bene delle persone e della società, ci auguriamo possa sostituire quanto prima l’attuale e ormai superata "medicina sintomatologica", la medicina del solo sintomo e del solo farmaco, incurante delle sofferenze umane ed insensibile alla prevenzione delle patologie.

L'acqua è di certo il composto più studiato. Non c'è branca della Scienza che non abbia fatto i conti con questa piccola molecola, essenziale per la vita (almeno di quella di cui siamo a conoscenza), fortemente correlata con storia, archeologia, clima.

COMMENTA

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.