fonte: RivistaNatura.com

Quanto hanno in comune con il lupo i cani che abitano nelle nostre case e con i quali condivamo la nostra vita?
La risposta la fornisce una ricerca tutta italiana, condotta da Elisabetta Palagi, professore associato di Zoologia del Dipartimento di Biologia dell’Università di Pisa; Veronica Maglieri ed Erica Tommasi, studentesse dell’Università di Pisa ed Emanuela Prato-Previde, professore associato di Psicologia del Dipartimento di Fisiopatologia Medico-Chirurgica e dei Trapianti dell’Università degli Studi di Milano, pubblicata su Royal Society Open Science.

Cane lupo cecoslovacco, il più simile al suo antenato
Lo studio ha preso in analisi i comportamenti di tre razze: il cane lupo cecoslovacco, il labrador retriever e il pastore tedesco.
«Il cane lupo cecoslovacco per la sua recente e meno intensa selezione artificiale è una razza più simile alle razze canine antiche e primitive e geneticamente più vicine al lupo – spiegano i ricercatori –. Questa razza è anche la meno orientata verso l’essere umano rispetto a razze che sono andate incontro a una maggiore selezione da parte dell’uomo».

Come i cani ci guardano
Lo studio è stato compiuto analizzando il gazing behaviour degli animali.
Si tratta di un comportamento in cui lo sguardo di un individuo viene indirizzato verso il volto, in particolare verso gli occhi, di un altro individuo, in questo caso un soggetto umano adulto. Proprio per questo, il gazing behaviour viene ritenuto centrale nella comunicazione e nella relazione tra cane e umano.
Il gazing behaviour, inoltre, è presente in varia misura in tutte le razze canine, ma sembra essere estremamente ridotto nel lupo, la forma selvatica da cui il cane deriva.
Per condurre la ricerca i cani sono stati sottoposti al protocollo sperimentale “Impossible Task”, che consiste nel mettere il soggetto davanti a una situazione impossibile da risolvere, per verificare se e come decide di chiedere aiuto attraverso lo sguardo, rivolgendosi allo sperimentatore o al proprietario.

Quale razza cerca l’uomo e quale no
Il gazing behaviour non è uguale in tutte le razze: questo ha il suo minimo nel cane lupo cecoslovacco e il massimo nel labrador retriever. I pastori tedeschi, sono, invece, risultati come una sorta di forma intermedia tra le altre due razze, non distinguendosi significativamente da nessuna delle due.
Ma non solo: durante i test, i lupi cecoslovacchi hanno lanciato occhiate molto più fugaci e veloci, più simili a quelle dei lupi, contrariamente alle altre due razze che, invece, hanno spesso diretto sia lo sguardo, sia il muso verso i loro compagni umani.

Articoli correlati

Farfalla di discrete dimensione (apertura alare: 54-60 mm) e dalla livrea inconfondibile appartenente alla Famiglia dei Nymphalidae; è considerata una tra le specie più belle d’Europa. La faccia superiore delle ali è di color rosso scuro con quattro (due sulle ali anteriori e due su quelle posteriori) evidenti e caratteristiche macchie ocellari, nelle quali le squame nere, arancio, azzurre, lilla e bianche compongono un disegno a forma di occhio del pavone.

COMMENTA

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.