a cura di Franco Floris

Viene spontaneo chiederci: ma che senso ha ancora parlare dei rischi che tutta l’umanità sta correndo a causa della devastazione dell’ambiente, dell’inquinamento dell’aria e delle acque, dello sterminio degli animali selvatici, dell’aumento inarrestabile della temperatura terrestre, ecc. … a cosa servono gli appelli degli scienziati di non superare la linea rossa del non ritorno prevista per il 2030… e ancora, a cosa serve ogni fine estate informarci sull’Overshoot day, ossia della capacità della Terra di sostenere con le sue risorse l’umanità, se poi ci troviamo difronte al muro dell’indifferenza e dell’irresponsabilità da parte di molte persone, alcune delle quali ricoprono ruoli importanti, come la gestione della cosa pubblica?

Scendendo a cose più vicine a noi, ci si chiede: La caccia oggi ha ancora senso? Serve forse a sostenerci alimentarmente? A difenderci dalle tigri dai denti a sciabola, da Orsi giganteschi o da una megafauna aggressiva? Oppure la caccia oggi è un ancestrale retaggio della storia dell’uomo quando era raccoglitore e, appunto, cacciatore? Quindi un retaggio anacronistico fuori della storia contemporanea.

Nel continuo sforzo che settimanalmente manifestiamo attraverso le pagine della nostra newsletter, non solo, ma anche attraverso iniziative sul territorio, cerchiamo di sensibilizzare l’opinione pubblica sulla realtà di oggi, su quanto gli scienziati, e non visionari o falsi profeti, ci dicono, invitandoci a fare la nostra parte al fine di scongiurare la tanto temuta catastrofe ambientale e climatica. Non parliamo di timori che potranno concretizzarsi tra qualche secolo, ma forse in poco più di una decina di anni, quindi: “domani”.

Noi di AK pensiamo che gran parte dei cacciatori non hanno ancora preso coscienza del vero problema che minaccia la vita sul nostro pianeta, per cui chiediamo loro di fermarsi un momento e riflettere per chiedersi se sia nel 2020 ancora giusto e morale uccidere gli animali quasi sempre per puro “divertimento”!

Articoli correlati

COMMENTA

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.