L’indagine scientifica sullo stato di salute del lago di Vico prevede 13 passaggi dei satelliti ESA e il nostro supporto a terra per la guida dei sensori dei satelliti. Appena conclusa questa esperienza si inizierà ad operare su molti altri laghi europei. Nella foto la dirigente dell’Istituto Superiore di Sanità dott.ssa Milena Bruno pronta ad imbarcarsi con le nostre guardie per effettuare analisi particolareggiate in alcune zone del lago.

Si vuole ringraziare la Riserva Naturale del lago di Vico nella persona della Responsabile dei Guardia Parco Lucia D’Amato, che era presente ed ha fornito la sua collaborazione, la Soc. Fiorò Nautica per l’assistenza logistica e la Società Bricofer che grazie alla sua donazione ha reso possibile l’acquisto di un gommone dotato di motore elettrico e quindi eco-compatibile.

Ora le Guardie eco-zoofile di Accademia Kronos Sezione di Albano Laziale e VI Municipio di Roma, si sposteranno al lago di Albano Laziale per continuare anche in questo specchio lacuale i relativi controlli ambientali.

Articoli correlati

Siamo giunti alla conclusione di un impegno, durato quasi un anno, che tra qualche giorno ci porterà al Campidoglio di Roma. Anche questa volta ci siamo trovati in prima linea in molte situazioni ambientali critiche: dall’aumento delle temperature dell’atmosfera terrestre indotto dal continuo apporto dei gas serra, alla fusione dei ghiacci del Polo Nord, dagli incendi che hanno devastato importanti foreste del nostro pianeta, alla plastica che soffoca oceani e mari interni.

Il premio "Io faccio la mia parte" ("We are doing our part" nella versione internazionale) è un riconoscimento erede del premio "Un Bosco per Kyoto", quest'ultimo nato in Italia nel 2005 e quasi sempre celebrato nella prestigiosa sala della Protomoteca in Campidoglio (Roma). Nell’albo doro delle personalità premiate menzioniamo: Carla Fracci, Nora Jounblatt, Licia Colò, Piero Angela, Alvaro Morales e Riccardo Valentini.

COMMENTA

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.