c'è in atto una guerra [...] e in questo momento stiamo mettendo nelle mani di chi sta controllando la guerra al vivente il futuro dell'umanità. Attraverso rapporti commerciali si rinuncia alla sovranità degli Stati, a favore di una nuova sovranità delle multinazionali, che sono quelle che hanno iniziato la guerra al vivente, e noi stiamo creando delle condizioni per il futuro veramente pessime.