Siamo giunti alla conclusione di un impegno, durato quasi un anno, che tra qualche giorno ci porterà al Campidoglio di Roma. Anche questa volta ci siamo trovati in prima linea in molte situazioni ambientali critiche: dall’aumento delle temperature dell’atmosfera terrestre indotto dal continuo apporto dei gas serra, alla fusione dei ghiacci del Polo Nord, dagli incendi che hanno devastato importanti foreste del nostro pianeta, alla plastica che soffoca oceani e mari interni.

Cari amici e amiche di AK, sono stato eletto presidente senza grandi meriti, mi accingo a svolgere un ruolo importante dopo venti anni di presidenza di Ennio La Malfa, un galantuomo che ha dedicato all’ambiente tutto il suo tempo libero, con passione, grandi sacrifici, dando alla nostra associazione contenuti e continuità. Con il suo esempio ci ha coinvolti e resi partecipi ai grandi eventi organizzati per sensibilizzare, conoscere e rispettare la nostra sempre più sofferente Terra. Grazie Ennio!!!

Monaco. Parola d’ordine salvare i cetacei che vivono nel Santuario Pelagos. Come? Dotando le imbarcazioni di dispostivi anti collisione per evitare incidenti con delfini e balene che vivono tra mar Ligure, Costa Azzurra e Corsica. Una dozzina di navi sono già dotate di questa nuova strumentazione, altre 45 saranno "in regola" a partire dal mese di luglio.