(Fonte: RivistaNatura.com) Dopo essere stato sull’orlo dell’estinzione negli anni ’70, il lupo è tornato a popolare il territorio italiano e la sua diffusione cresce di anno in anno, come dimostrano i dati presentati dall’ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale) nel corso del convengo "Verso un Piano nazionale di monitoraggio del lupo", tenutosi a Roma.

Secondo i dati raccolti, il 2013 è stato un anno più caldo della media climatologica, sia a livello globale che in Italia. Dal 1986 l'anomalia termica media globale è stata sempre positiva e tutti gli anni successivi al 2000 sono tra i 14 anni più caldi di tutta la serie storica. Il valore della temperatura media nel 2013 è stato il decimo più elevato della serie dal 1961.