Dopo il passaggio del vortice freddo proveniente dal Nord Europa, la circolazione fino a martedì in generale resta ancora instabile, tuttavia a parte le zone vicine ai rilievi, dalle Alpi all’Appennino, dove sono possibili piogge e qualche temporale, altrove sono previsti ampi rasserenamenti e temperature in leggero aumento.