"Arriva il 5G... che bello, siamo tutti contenti…evviva!" Questa è la frase che i "titani" delle radiofrequenze vorrebbero che ognuno di noi esprimesse alla vigilia di questa “innovazione cultural-tecnica” a “beneficio”, dicono loro, del progresso umano.