In base ai risultati della ricerca Timss (Trends in international mathematics and science study) sulle competenze matematiche dei nostri studenti, i ragazzi che utilizzano con maggiore frequenza smartphone e tablet sono meno brillanti proprio nelle materie matematiche e scientifiche.