Presso il grande teatro tenda del "Villaggio per la Terra" la settimana passata si è tenuta un'importante conferenza per fare il punto sullo stato di salute del pianeta e in particolare del nostro Paese, in virtù del programma di azione per lo sviluppo sostenibile, sottoscritto nel 2015 da tutti i governi membri dell’ONU, Italia compresa. I principali obiettivi dell’Agenda 2030 da raggiungere prima del 2030 sono, per citarne alcuni, la lotta alla povertà, l’eliminazione della fame e il contrasto al cambiamento climatico.

Dal 21 al 25 aprile Villa Borghese a Roma ospiterà il "Villaggio per la Terra", la manifestazione ambientale che lo scorso anno ha coinvolto più di 130 mila visitatori. Cinque giornate dedicate quest’anno agli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’Onu, e animate da musica, scienza, sport, giochi, arte e focus tematici.

Dal 21 al 25 aprile a Roma ritorna sulla Terrazza del Pincio e al Galoppatoio di Villa Borghese il "Villaggio per la Terra": cinque giornate dedicate alla difesa dell’ambiente planetario, animate da musica, scienza, sport, giochi, arte e tanto buon cibo, e arricchite da un innovativo festival sull’economia circolare, mobilità sostenibile ed educazione ambientale.