a cura del presidente di Accademia Kronos (Franco Floris)

Grazie alle mille proroghe salta la moratoria del decreto trivelle, da febbraio saranno possibili nuove trivellazioni petrolifere nel mare siciliano.

Le società proponenti sono Northern Petroleum, Eni, Edison ed Audax Energi. Il rischio é che queste da fine febbraio 2021 potranno riprendere le ricerche petrolifere, trivellando il mar Mediterraneo.

Invito il Ministro Sergio Costa e il Ministro Stefano Patuanelli a ripensarci e bloccare immediatamente le nuove ricerche di petrolio e gas in tutta Italia.

Mentre il mondo va verso un altro modello economico, infatti si passerà prestissimo e obbligatoriamente da una economia lineare ad una circolare, si utilizzeranno sempre di più i rifiuti differenziati per fare energia, si sfrutterà un’energia pulita e infinita, vento e luce saranno i motori del futuro, si fabbricheranno oggetti di qualità che dureranno di più e riparabili.

Alcuni (i soliti) con “l’aiutino dei governi di turno” invece perseguono il solito interesse di continuare ad arricchirsi ed inquinare senza nessun scrupolo, mettendo a rischio paesaggio, bellezza, natura e turismo.

Attendo risposte… in particolare da chi fino a ieri era contro le trivelle.

Articoli correlati

Non molto tempo fa avevamo parlato temendo che sarebbero potuti ripetersi i fenomeni meteoclimatici del 2018, ossia gelo e neve sull’Italia. Questo perché l’aumento della temperatura su tutta la biosfera terrestre influisce sul vortice polare, fino a romperlo e cosi "liberare" le correnti gelide imprigionate sull’asse del polo artico, spingendole più a sud fino da noi sul bacino del Mediterraneo.

COMMENTA

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.