Accademia Kronos, sebbene sia un’associazione ambientalista e non animalista, vede come punto di primaria importanza il rispetto della vita a tutti i livelli, pertanto, attraverso la voce del presidente Franco Floris, ha chiesto all’attuale Ministro dell’Ambiente (On.le Sergio Costa) di adoperarsi per proporre una normativa nazionale che vieti il sovra-sfruttamento degli animali da traino (come i cavalli delle Botticelle).

Di seguito la PEC inviata al Ministro:

Oggetto: normativa a tutela degli animali da traino (cavalli delle Botticelle)

On.le Ministro,
visti i recenti eventi e la presa di posizione di alcuni amministratori coscienziosi (vedasi il sindaco di Verona). Siamo a chiederLe di farsi promotore di una normativa che, a livello univoco e nazionale, vieti il sovra-sfruttamento degli animali da traino (nello specifico i cavalli delle Botticelle). Riteniamo che il rispetto della vita debba essere un diritto per tutti gli esseri viventi, pertanto, a nostro avviso, non è tollerabile che degli animali vengano sfruttati fino allo sfinimento e senza alcuna considerazione.

Sicuri della Sua sensibilità rimaniamo in attesa di un Suo cortese riscontro,
cordialmente,

Il presidente di Accademia Kronos
Franco Floris

Articoli correlati

Non molto tempo fa avevamo parlato temendo che sarebbero potuti ripetersi i fenomeni meteoclimatici del 2018, ossia gelo e neve sull’Italia. Questo perché l’aumento della temperatura su tutta la biosfera terrestre influisce sul vortice polare, fino a romperlo e cosi "liberare" le correnti gelide imprigionate sull’asse del polo artico, spingendole più a sud fino da noi sul bacino del Mediterraneo.

COMMENTA

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.